Strumenti personali

« padovanet.it   Tu sei qui: Home Notizie dall'associazione... ISTITUTO DI CULTURA ITALO TEDESCO Incontri Dürer e il Rinascimento tedesco
Dall'associazione...
 

Dürer e il Rinascimento tedesco

Conferenza introduttiva alla visita della mostra a Palazzo Reale, Milano, Relatrice: Sergia Iessi

La carriera di Albrecht Dürer, prolifico pittore, disegnatore, e – forse soprattutto – artista grafico, segna un momento di grande effervescenza in termini socio-economici, artistici, culturali ed intellettuali nella Germania meridionale (“Oberdeutschland”), ma anche un momento di massima apertura verso l’Europa, sia al Sud (Italia, soprattutto l’Italia settentrionale), sia al Nord (Paesi Bassi). Un periodo, questo, di rapporti reciproci sul piano visivo, intellettuale e culturale che coinvolge anche altri grandi protagonisti della scena artistica, tali, per fare alcuni nomi, Martin Schongauer, Lukas Cranach, Hans Baldung Grien dalla parte tedesca, Andrea Mantegna, Giovanni Bellini, Lorenzo Lotto, Giorgione, Leonardo da Vinci, Andrea Solario da quella italiana. Ed è questo affascinante quadro di rapporti artistici che è l’altro grande tema della mostra.

Presentare, visualizzare Dürer e i suoi contemporanei tedeschi e (nord)italiani sotto questo punto di vista richiede un approccio articolato. Il cuore della mostra consiste in una magnifica e rappresentativa selezione di opere di Dürer che rivela le qualità intrinseche delle sue opere nelle varie categorie da lui praticate, pittura, disegno e grafica, evidenziandone il carattere innovativo. Fin degli esordi, negli anni 1490, Albrecht Dürer si manifesta un formidabile innovatore, in termini tecnici, semantici, iconografici, e – se vogliamo – di marketing, come si evince già prima del 1500 dal grande ciclo di silografie con l’Apocalisse, o anche da alcuni bulini singoli, tali il Mostro marino, Ercole al bivio, ed altri che verranno illustrati in mostra. La diversificazione formale, iconografica, funzionale, che è propria a tale produzione non ha rivali nel Rinascimento europea, e sarà oggetto di ulteriori considerazioni nel catalogo. Altrettanto innovativo risulta l’uso del disegno, che nelle mani di Albrecht Dürer assume un valore e una centralità nel processo creativo praticamente senza precedenti, come verrà evidenziato nella mostra, con nuove osservazioni e riflessioni.

Martedì 29 maggio, ore 17.00

29/05/2018

Istituto di Cultura Italo-Tedesco 

PADOVA – via dei Borromeo, 16 ang. via S. Fermo

Libero