Strumenti personali

Dall'associazione...
 

I mitici anni Venti

fioritura culturale e ballo sull’abisso Relatore: Klaus Mueller

Gli anni Venti del secolo scorso e, in particolare, quelli tra il 1925 e il 1933, cioè dalla fine della grande inflazione all’avvento del nazismo, videro in Germania una particolare fioritura in campo culturale. Questa fu accompagnata da un desiderio irrefrenabile di divertirsi e di godere delle novità, che si presentavano in tutti gli aspetti della vita. Ma nel contempo la precaria situazione politica, economica e sociale proiettava un’ombra di inquietudine e di infausti presagi su quel mondo spensierato.

La causa di questa particolare situazione fu da una parte la modernizzazione della vita quotidiana a Berlino, che da pomposa capitale di un impero dall’impronta antiquata e conservatrice si stava trasformando nella città europea più “americana” e cosmopolita e dall’altra il fatto che l’ultimo movimento prettamente “tedesco”, l’espressionismo, imperava in tutte le sue manifestazioni artistiche: letteratura, arti figurative, musica, cinema e, in un certo senso architettura (Bauhaus).

ore 17.00

20/05/2020

in sede

Libero

e-mail : info@icit.it