Strumenti personali

« padovanet.it   Tu sei qui: Home Notizie dall'associazione... ISTITUTO DI CULTURA ITALO TEDESCO Manifestazioni La cultura, l’arte e la musica ai tempi della I Guerra Mondiale
Dall'associazione...
 

La cultura, l’arte e la musica ai tempi della I Guerra Mondiale

Conferenza. Relatrice: prof.ssa Marisa Franceschi

 

Lo scoppio della I Guerra Mondiale, anche se conseguenza di un’infinita serie di problematiche politiche, economiche e sociali già in essere, colse quasi di sorpresa un’Europa immersa nella cosiddetta “Belle Epoque”, un’epoca in cui si era assaporato, anche se solo in certe fasce sociali privilegiate, un gusto per la vita allietato da manifestazioni artistiche di vario genere e da un senso estetico che mirava a liberarsi del superfluo e dell’eccessivo per tendere invece al comodo e funzionale come suggeriva lo stile Liberty allora imperante. Nelle città più importanti molti erano gli spettacoli teatrali e i balletti che racchiudevano una sfera d’arte totale fatta di musica, danza e arti visive, i music-hall, gli spettacoli circensi, le occasioni mondane affiancate alle grandi Esposizioni, le gare sportive, le corse dei cavalli, i concerti in cui per la prima volta si affacciava la musica jazz proveniente d’oltre oceano.

Durante i tre incontri dedicati all’arte e alla musica ai tempi della Grande Guerra, oltre alla visione delle opere pittoriche più significative anche di artisti che parteciparono al conflitto, quali Achille Beltrame, verranno proposti attraverso l’ascolto guidato i brani di musicisti classici che esaltarono o denigrarono la guerra, tra i quali Maurice Ravel, Claude Debussy, Igor Stravinskji, Anton Webern, Max Reger, Edward Elgar, Frederick Delius, Cyrill Scott, Alfredo Casella, Ottorino Respighi, Francesco Paolo Tosti che collaborò con D’Annunzio.

Una particolare attenzione sarà rivolta a quel genere di musica che accompagnò i soldati in guerra, esprimendo le loro emozioni, i sentimenti, i ricordi, le disperazioni, i propositi e le speranze: stiamo parlando dei Canti di guerra, non solo italiani, ma anche stranieri. Questi potrebbero essere suddivisi in canti di esaltazione, dedizione patriottica, di marcia o intrattenimento, di dolore e sofferenza, di angoscia, contestazione e rabbia, derisione, tenuto conto del fatto che questi stati d’animo o situazioni potrebbero essere trasversali a molti di essi.

Gli incontri saranno completati dalla lettura di alcuni dei passi più emblematici riferiti alla Guerra, contenuti in manifesti, poesie, canzoni o brani musicali diversi, nonché in prosa.

 

Martedì 16 dicembre, ore 17.00 in sede

17/12/2014
17/12/2014

Istituto di Cultura Italo-Tedesco - Via dei Borromeo 16 - 35137 Padova

Libero

consultare il sito www.icit.it / oppure telefonare al numero 049 663424 / 049 663232 / o scrivere all'indirizzo e-mail info@icit.it