Strumenti personali

« padovanet.it   Tu sei qui: Home Trasparenza dei contributi pubblici – obbligo ministeriale

Trasparenza dei contributi pubblici – obbligo ministeriale

Le associazioni che nel 2018 hanno ricevuto contributi da Enti pubblici, pari o superiori a 10 mila euro, entro il 28 febbraio 2019 sono obbligate a darne pubblicità sul proprio sito web istituzionale.

In particolare detti Enti sono tenuti a pubblicare nei propri siti o portali digitali, entro il 28 febbraio di ogni anno, le informazioni relative a:
• sovvenzioni,   contributi,   incarichi   retribuiti   e   comunque   a   vantaggi   economici   di qualunque genere, ricevuti a vario titolo dalle Pubbliche Amministrazioni e dagli enti assimilati,
• somme   erogate   dalle   Pubbliche   Amministrazioni   a   titolo   di   compenso   per   servizi effettuati e/o per cessioni di beni,
• somme percepite a titolo di cinque per mille, qualora il totale delle somme effettivamente incassate nel corso dell’anno di riferimento siano
pari o superiori ad euro 10.000,00.

Le informazioni che gli Enti devono pubblicare, preferibilmente in forma schematica e di immediata comprensibilità per il cittadino, devono avere ad oggetto alcuni elementi: la denominazione  e il codice  fiscale  del soggetto  ricevente, la  denominazione   del  soggetto erogante, la somma incassata per ogni singolo rapporto giuridico, la data di incasso e la causale.
L’obbligo è previsto dalla Legge 124 del 4 agosto 2017 (art. 1 commi 125-129) ed è entrato in vigore l’1 gennaio 2019 con scadenza il 28 febbraio per tutti i contributi pubblici ricevuti nel corso dell’anno precedente.

Per ulteriori informazioni consultare:

- http://www.lavoro.gov.it/documenti-e-norme/normative -  (Circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n. 2 dell’11 gennaio 2019)

- https://csvpadova.org/trasparenza-dei-contributi-pubblici-obbligo-ministeriale/